Sorpresi mentre tagliano una bombola con il flessibile: denunciati per inquinamento ambientale

È successo a Seveso, nei guai tre persone, denunciate dai carabinieri di Seregno

Tre denunce per inquinamento ambientale e 43 bombole di gas sequestrate. È il risultato di un'operazione dei carabinieri che ha messo nei guai due rom e un macellaio italiano di 56 anni.

Tutto è iniziato l'altro giorno: mentre i carabinieri transitavano in via Meredo a Seveso hanno notato due persone che stavano tagliando una bombola con un flessibile sotto la "supervisione" di un macellaio cesanese di 56 anni.

Sono scattate le indagini e i carabinieri hanno trovato 43 bombole con la potenzialità di 25 chili di gas benzene. Non solo: 25 delle quali già tagliate. Il macellaio ha ammesso che erano di sua proprietà senza aggiungere altro. Tutto il materiale è stato sequestrato e per loro è scattata una denuncia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento