Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca San Fruttuoso / Via Baradello

Accusa l'amica di avergli rubato 2400 euro e sfonda la porta a calci: denunciato 46enne

A Monza è intervenuta la polizia di Stato e un'ambulanza del 118

Una cena in compagnia e un finale a sorpresa, con la violenza esplosa per un banale malinteso. A Monza nella notte di lunedì intorno alle 4.30 in via Baradello sono dovuti intervenire i poliziotti del commissariato di viale Romaga perchè un uomo, accusando l'amica di avergli rubato il telefono cellulare e 2400 euro in contanti, ha sfondato la porta di casa della donna a suon di calci, ferendosi a una gamba.

A chiedere l'intervento delle forze dell'ordine è stata la stessa vittima che, sotto casa sua, è riuscita ad allontanarsi dall'auto dove l'uomo, 46enne monzese, cercava di trattenerla, accusandola di averlo derubato. La donna, 43 anni, anche lei residente in città, si è barricata in casa e quando il 46enne ha sfondato la porta della sua abitazione ha chiesto aiuto.

Insieme a una volante della polizia di Stato è intervenuto il 118 che ha soccorso in codice giallo l'uomo che, sfondando la porta a calci, si era ferito a una gamba. Il 46enne è stato accompagnato in codice giallo all'ospedale San Gerardo di Monza e denunciato per danneggiamento e minacce. All'arrivo dei poliziotti, sia l'uomo che la donna risultavano alticci. I due, che sono semplicemente amici, hanno trascorso la serata in un ristorante di Desio e in seguito, non riuscendo più a trovare i contanti che aveva con sè e il suo cellulare, l'uomo ha accusato la donna di averglieli sottratti.

Il denaro, 2400 euro in contanti, e il telefono invece erano semplicemente in auto e, cercando un po' meglio, il 46enne ha trovato quanto credeva gli fosse stato rubato. Per lui però è scattata una denuncia per danneggiamento e minacce. L'uomo ha alle spalle anche qualche piccolo precedente penale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusa l'amica di avergli rubato 2400 euro e sfonda la porta a calci: denunciato 46enne

MonzaToday è in caricamento