menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La rimozione delle macchinette

La rimozione delle macchinette

Lotta alla ludopatia a Monza: rimosse quattro slot-machine da un bar

Il locale si trova in corso Milano e non poteva ospitare le macchinette perchè vicino a "luoghi sensibili": maxi multa per la titolare

Per le slot-machine in quel bar non c'era spazio perchè il locale si trova a meno di 500 metri dai luoghi individuati come "sensibili" dalla legge regionale contro le ludopatie tra cui chiese, scuole e centri sportivi.

Per questo motivo a Monza la titolare di un esercizio commerciale di corso Milano che aveva allestito una saletta per le macchinette è stata multata con quasi 22mila euro di sanzioni. La donna, una cittadina di 51 anni residente nel capolugo brianzolo ma di origine cinese, ha ricevuto la visita degli agenti della polizia locale per un controllo lunedì pomeriggio e sono scattate la multe. 

Per ognuna delle quattro slot-machine presenti nel locale la titolare dovrà pagare 5mila euro per un totale di 20mila euro a cui si aggiungono 1666 euro per non aver seguito i corsi di formazione obbligatori per legge per i gestori dei locali che ospitano slot-machine e 380 euro di sanzione per non aver esposto un cartello con i prezzi per le consumazioni.

Martedì mattina le macchinette sono state rimosse dal bar e a nulla sono valse le spiegazioni della donna che ha tentato di dimostrare agli agenti di essere in possesso di una regolare autorizzazione ottenuta prima che il locale si trasferisse nella nuova e attuale sede, spostandosi di qualche metro ma causandole dei nuovi problemi. Si tratta dell'ennesimo intervento in città da parte degli agenti della polizia locale impegnati da sempre nel contrasto al gioco d'azzardo e alle ludopatie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento