rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

E' agli arresti domiciliari ma spaccia in casa: pusher denunciato a San Rocco

Lo spacciatore è stato sorpreso dai poliziotti del commissariato di viale Romagna nel suo appartamento con quattro dosi di cocaina pronte per essere vendute

Lo avevano già pizzicato a spacciare cocaina più di una volta ma l'arresto non aveva impedito a un pusher egiziano a Monza di riorganizzare il suo giro di clienti tra le mura dell'appartamento dove doveva scontare gli arresti domiciliari. Lo spacciatore aveva solo cambiato abitudini e non perso il vizio.

Mercoledì pomeriggio però M.A.M.E.H., 35 anni e una lunga sfilza di precedenti alle spalle, è finito nei guai. I poliziotti del commissariato di Polizia di Stato di viale Romagna infatti hanno bussato alla sua porta e hanno trovato all'interno dell'appartamento alcune palline di cocaina pronte per essere smerciate.

I controlli sono scattati in seguito a una segnalazione arrivata in viale Romagna in merito alla sospetta attività che il pusher aveva avviato all'interno del suo appartamento in un condominio di San Rocco nel quale da qualche tempo c'era uno strano "traffico" di persone che entravano, si intrattenevano per pochissimo tempo e poi uscivano. 

Il viavai di clienti è stato notato anche dai poliziotti che mercoledì pomeriggio dopo un appostamento hanno deciso di intervenire simulando un controllo: nell'appartamento dell'uomo, che è apparso subito teso e nervoso, è scattata una perquisizione che ha portato al ritrovamento di 2,2 g di cocaina suddivisa in quattro palline pronte per essere vendute. Per l'uomo è scattata una denuncia e il 35enne è stato sottoposto nuovamente alla misura dei domiciliari. All'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente si è aggiunta anche una denuncia perchè l'uomo è risultato irregolare sul territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' agli arresti domiciliari ma spaccia in casa: pusher denunciato a San Rocco

MonzaToday è in caricamento