Sparatoria in un bar di Trezzo sull'Adda, gli arresti

L'indagine sull'episodio avvenuto nel 2009 in seguito a rivalità tra clan albanesi e nordafricani per il traffico di droga si è chiusa: pioggia di arresti

Un traffico di stupefacenti di dimensioni elevate

Per la sparatoria del febbraio 2009 in un bar di Trezzo sull'Adda, avvenuta in seguito a rivalità tra clan nordafricani e albanesi per lo spaccio di sostanze stupefacenti, i responsabili oggi sono stati trovati.

Si è trattato di un’indagine lunga e complicata che si è conclusa all’alba di giovedì 14 novembre, dopo essersi trascinata per diversi anni, che ha permesso di identificare e arrestare tre nordafricani ritenuti i “corrieri della droga”, perché trasportavano la cocaina da smerciare ai clienti.

Inoltre è stata disposta un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Milano, per i quattro uomini ritenuti gli organizzatori del traffico di stupefacenti.

L’autore della sparatoria, dove rimase anche ferito un uomo di origine marocchina, risulta invece scomparso.

Nel corso dell’indagine sono stati identificati inoltre 350 clienti di sostanze illecite e sequestrati 2kg di cocaina e 20mila euro provento del traffico di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento