Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Stazione / Piazza Armando Diaz

Litiga con la fidanzata poi cerca di farla finita: 37enne salvato a Monza

L'episodio nella notte tra lunedì e martedì in via Azzone Visconti. L'uomo, sotto effetto di droga, ha mostrato intenti suicidi. Fermato da un passante che ha chiesto aiuto

Mentre passava da via Visconti, nella notte tra lunedì e martedì, sotto la pioggia battente, ha visto un uomo che aveva bisogno di supporto e non si è girato dall'altra parte. E' stato così che è riuscito a chiedere aiuto e a far intervenire un'ambulanza per soccorrere un 37enne che aveva appena messo in atto intenti suicidi. In tanti invece, come ha raccontato, passando hanno tirato dritto, senza nemmeno mettere a disposizione un telefono per chiamare un'ambulanza.

All'altezza della massicciata della ferrovia, a ridosso dell'ingresso del parcheggio sotterraneo di piazza Cambiaghi, un 37enne originario dell'Est, residente a Sovico, dopo una lite con la fidanzata e sotto effetto di droga (eroina), avrebbe legato una felpa alla recinzione della massicciata e l'avrebbe utilizzata come cappio improvvisato per farla finita.

Ad accorgersi di quanto stava accadendo è stato un uomo che ha fermato il 37enne e chiesto aiuto. Sul posto sono giunte un'ambulanza del 118 e una volante della Questura di Monza. L'uomo è stato soccorso e accompagnato all'ospedale San Gerardo di Monza in stato confusionale. Nonostante l'intento autolesionista, non sarebbe riuscito a mettere in pratica i suoi propositi suicidi perchè fortunatamente il "cappio" sarebbe stato più basso rispetto alla sua altezza, evitando dunque il dramma.

Nei confronti del 37enne è scattata anche una denuncia perchè l'uomo avrebbe fatto reingresso nel territorio di Monza nonostante il foglio di via emesso nei suoi confronti per alcuni reati nel 2018 e valido un anno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la fidanzata poi cerca di farla finita: 37enne salvato a Monza

MonzaToday è in caricamento