Tentano di raggirare un'anziana con la truffa dell'incidente: nonna smaschera i malviventi

È successo venerdì 30 novembre a Cesano Maderno. La donna non è caduta nel tranello

Immagine repertorio

Hanno cercato di  truffareuna donna di 85 anni, telefonandole e sostenendo che a chiamarla erano i carabinieri di Desio: "Siamo i carabinieri, suo figlio ha causato un incidente stradale e adesso ha bisogno di parecchi soldi". Il tono della voce era fermo e il centralino era in grado perfino di riprodurre i rumori tipici che si sentono in una caserma.

Ma la 85enne, non ci è cascata. Anzi. Parlando di carabinieri, l’anziana ha ricordato che proprio il tenente del suo comune aveva organizzato numerosi incontri pubblici, mettendo in guardia la popolazione sul rischio di truffe. Così, venerdì alle 11 la donna ha messo in scacco il truffatore, chiedendo:  "Mi passa mio figlio, per piacere?" Un complice ha cercato di camuffarsi la voce, ma la donna ha intuito che non era suo figlio e ha riattaccato il telefono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento