Cronaca

Con l'estate truffe in agguato: monzese affitta "casa fantasma"

E' successo a una mamma 35enne di Monza: la donna ha trovato una casa con un annuncio su internet, l'ha bloccata con una caparra ma al momento della partenza ha scoperto che non esisteva nessun appartamento in affitto

Con l'estate e la corsa a prenotare la vacanza più vantaggiosa o la caccia al last minute, soprattutto su internet, aumentano le truffe.

Nonostante i continui avvertimenti, le messe in guardia e l'occhio sempre vigile, i malintenzionati sanno sempre come muoversi per agire e poi far perdere le proprie tracce.

Vittima di un raggiro estivo, come riferisce Il Giornale di Monza, è stata anche una 35enne monzese.

La donna aveva cercato su internet una casa per le vacanze per la sua famiglia, scegliendo come meta la Sardegna. Considerate le esigenze dei suoi due bimbi piccoli aveva optato per una prenotazione in sicurezza e per una casa confortevole e spaziosa, affidandosi al sito Immobiliare.it.

Qui però qualcuno aveva inserito, senza alcuna responsabilità del sito stesso, a sua volta danneggiato, dei dati falsi, mettendo in affitto una casa crubando l'identità alla vera proprietaria della casa che, ignara che qualcuno stesse cedendo il suo appartamento ad altri le vacanze se le stava organizzando per sè.

La donna ha prenotato la casa e ha anche pagato una caparra di 600 euro per bloccarla. Al momento della partenza però a quel numero dove una voce si era dimostrata tanto gentile al momento di avere l'anticipo nessuno più rispondeva.

La signora ha capito di essere stata truffata proprio in quel momento. Ai dati di chi ha teso la trappola in rete non si può più risalire perchè il bonifco è stato effettuato su una carta prepagata che non lascia tracciabilità.

La reale proprietaria dell'appartamento in Sardegna, anche lei truffata, ha sporto denuncia per furto di identità. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con l'estate truffe in agguato: monzese affitta "casa fantasma"

MonzaToday è in caricamento