Ancora raggiri in Brianza: è caccia a un truffatore seriale tra Muggiò e Desio

La descrizione dell'uomo che martedì mattina spacciandosi come tecnico dell'acqua ha tentato di raggirare diversi anziani nel monzese

Non si fermano i tentativi di raggiro ai danni di anziani in Brianza. Solo nella giornata di martedì a Muggiò un malintenzionato ha colpito due volte in due distinte vie prima di dirigersi verso Desio dove ha recitato la "parte" di un finto tecnico in un condiminio in via De Amicis.

Il truffatore seriale a cui i carabinieri ora stanno dando la caccia è entrato in azione intorno alle 9.30 in via Isonzo a Muggiò dove ha suonato alla porta di una 79enne del paese fingendosi un tecnico della società idrica e chiedendo di controllare le tubature. Nonostante l'età, la donna non si è lasciata ingannare e ha subito messo in fuga il malintenzionato minacciando di chiamare il numero di emergenza “112”. Solo a sentir menzionare le forze dell'ordine il finto tecnico è fuggito via per tornare poco dopo all'attacco in via Ricostruzione dove, con la medesima tecnica, è riuscito a far raccogliere all’interno di un sacchetto i gioielli e 20 euro a un'altra vittima dileguandosi con il bottino.

Dopo Muggiò, martedì mattina il truffatore è stato segnalato nel comune di Desio in via De Amicis mentre provava ad accedere a un condominio citofonando ripetutamente ai vari inquilini con la scusa di dover effettuare controlli nei vani condominiali destinati alla raccolta dei rifiuti. 

Grazie alle testimonianze delle persone che hanno avuto a che fare con il truffatore i carabinieri sono riusciti a ottenere e divulgare un identikit: in tutti i casi viene descritto dell’apparente età di 40/45anni, alto circa un metro e 75, di corporatura esile con un cappellino bianco con linee laterali di colore grigio. L'uomo indossa una giacca di tessuto tecnico colore nero e porta a tracolla un borsello contenente un apparecchio elettronico che spaccia come rilevatore di guasti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di fronte al dilagare del fenomeno i carabinieri rinnovano l'invito a tutta la cittadinanza a chiamare il numero d’emergenza 112 per consentire un tempestivo intervento in caso di sospette richieste di entrare in casa da parte di sconosciuti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento