Completamente nudo "sfila" davanti alla scuola elementare a Barlassina

Quando il centralino della polizia locale e dei carabinieri della stazione di Lentate sul Seveso ha iniziato a essere tempestato di telefonate, gli uomini in divisa non hanno avuto dubbi: «Ancora lui»

Camminava nel centro di Barlassina, cercando di fare di tutto per non farsi notare. Ma non era facile. L’uomo era completamente nudo. E oltretutto andava avanti e indietro di fronte alle vetrate della scuola elementare di Barlassina. La «sfilata» è avvenuta martedì mattina, poco dopo le 11, in via Cristoforo Colombo. In una via che, a quell’ora, pullulava di auto e di pedoni.

Forti le proteste dei papà e delle mamme dei bambini che a quell’ora erano in classe. E che, almeno per pochi minuti, sono rimasti distratti dall’insolito spettacolo. Alcuni genitori hanno pure scattato alcune foto: poi le hanno consegnate agli agenti della polizia locale. Ma non ce n’era bisogno: il 30enne era una vecchia conoscenza per le forze dell’ordine.

Quando il centralino della polizia locale e dei carabinieri della stazione di Lentate sul Seveso ha iniziato a essere tempestato di telefonate, gli uomini in divisa non hanno avuto dubbi: «Ancora lui». «Non è la prima volta che questa persona compie gesti di questo genere – ha spiegato il sindaco, Piermario Galli (centrosinistra) -. Qualche tempo fa la sua presenza era stata segnalata al parco. Alcuni giorni dopo, all’ex tiro a segno. E, quella volta, aveva pure in mano una mazza da baseball».

I militari hanno invitato l’uomo a rivestirsi. Poi lo hanno portato in ospedale a Desio. Da tempo il giovane è in cura per problemi psichici. «La speranza – ha proseguito Galli – è che per lui possa iniziare un percorso di riabilitazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento