Completamente nudo "sfila" davanti alla scuola elementare a Barlassina

Quando il centralino della polizia locale e dei carabinieri della stazione di Lentate sul Seveso ha iniziato a essere tempestato di telefonate, gli uomini in divisa non hanno avuto dubbi: «Ancora lui»

Camminava nel centro di Barlassina, cercando di fare di tutto per non farsi notare. Ma non era facile. L’uomo era completamente nudo. E oltretutto andava avanti e indietro di fronte alle vetrate della scuola elementare di Barlassina. La «sfilata» è avvenuta martedì mattina, poco dopo le 11, in via Cristoforo Colombo. In una via che, a quell’ora, pullulava di auto e di pedoni.

Forti le proteste dei papà e delle mamme dei bambini che a quell’ora erano in classe. E che, almeno per pochi minuti, sono rimasti distratti dall’insolito spettacolo. Alcuni genitori hanno pure scattato alcune foto: poi le hanno consegnate agli agenti della polizia locale. Ma non ce n’era bisogno: il 30enne era una vecchia conoscenza per le forze dell’ordine.

Quando il centralino della polizia locale e dei carabinieri della stazione di Lentate sul Seveso ha iniziato a essere tempestato di telefonate, gli uomini in divisa non hanno avuto dubbi: «Ancora lui». «Non è la prima volta che questa persona compie gesti di questo genere – ha spiegato il sindaco, Piermario Galli (centrosinistra) -. Qualche tempo fa la sua presenza era stata segnalata al parco. Alcuni giorni dopo, all’ex tiro a segno. E, quella volta, aveva pure in mano una mazza da baseball».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari hanno invitato l’uomo a rivestirsi. Poi lo hanno portato in ospedale a Desio. Da tempo il giovane è in cura per problemi psichici. «La speranza – ha proseguito Galli – è che per lui possa iniziare un percorso di riabilitazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento