Cronaca San Fruttuoso / Viale Lombardia

Il tunnel c'è, ma la coda rimane. "E' una camera a gas"

Battesimo del fuoco per la galleria costata 5 anni e 330 milioni. Ma nella mattinata di giovedì, code anche di venti minuti. Tutto pare dovuto ai lavori in corso, e al semaforo al confine di Cinisello. Ma perchè aprire, allora?

MONZA - Il tunnel c'è, ma la coda  - per il momento - rimane. Disagi sono stati segnalati in mattinata dopo l'apertura avvenuta alle 6:30: i problemi si sono verificati nel tratto in direzione Milano, sottoposto al traffico pendolare diretto nel capoluogo. Code fino a 20 minuti e intervento della polizia locale per regolare il traffico. L'ingorgo pare essere causato dal restringimento da tre a due corsie causa lavori all'uscita e dal semaforo al confine con Cinisello. Per portare la viabilità a regime potrebbero volerci due mesi.  Due mesi di code chilometriche sottoterra, con gli impianti di ventilazione che non ce la fanno a reggere il volume degli scarichi fermi. "E' una camera a gas" il commento più ascoltato. 

Si tratta di problemi tutto sommato prevedibili dai tecnici Anas:  viene da chiedersi allora perché inaugurare il tunnel ad aprile, convogliando sottoterra la mole di traffico che dalla Valassina transita quotidianamente,  se il termine reale dei lavori è previsto per giugno. Misteri e domande a cui purtroppo siamo abituati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tunnel c'è, ma la coda rimane. "E' una camera a gas"

MonzaToday è in caricamento