Resti archeologici scoperti a Vimercate: scavi fermi

Stop al cantiere in via Vittorio Emanuele per fare chiarezza sull'origine dei reperti portati alla luce dai lavori: sono all'opera quattro archeologi

Stop ai lavori per la realizzazione di un nuovo edificio a Vimercate in via Vittorio Emanuele.

Al posto dei muratori e degli operai impegnati a tirare su i muri per far sorgere qualcosa di nuovo nel centro della cittadina brianzola da due settimane sono al lavoro quattro archeologi per riportare alla luce il passato della città.

La scoperta di alcuni resti archeologici, testimonianza di un lontano passato di Vimercate, è stata inaspettata.

A fare chiarezza sull'epoca alla quale appartiene quanto trovato in via Vittorio Emanuele saranno gli archeologi della Sovrintendenza ai Beni Culturali: al momento pare che dalla terra siano stati portati alla luce alcuni manufatti e una serie di ciottoli che potrebbero essere parte di una antica strada che attraversava la città.

Terminata questa prima fase di rilievi e di mappatura di quanto emerso, verrà valutato come procedere alla luce dei risultati delle ricerche e delle indagini.

Al momento i lavori per edificare un nuovo stabile sull'area dopo l'abbattimento della palazzina in disuso sono fermi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento