Economia

CAMCOM: Le multinazionali scelgono la Brianza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Monza, 12 ottobre 2012 Le multinazionali scelgono la Brianza per lavorare. Dopo Milano, Monza e Brianza è la provincia lombarda con la maggiore concentrazione di imprese a partecipazione estera: complessivamente 340 imprese tra industria, commercio all’ingrosso e servizi. Il dato rappresenta l’8,2% del totale regionale e segue Milano che conta 2896 imprese (69,7%). Monza “stacca” Varese dove lavorano 201 imprese a partecipazione estera, Bergamo (190), Brescia (185) e Como (111).

Un feeling quello di Monza e Brianza per l’estero che è dimostrato anche dalla variazione annuale di export e interscambio, che registrano rispettivamente +5,7% e +2,8%. Prendendo in considerazione i territori con il maggior numero di imprese e con i più consistenti flussi di interscambio commerciale, Monza e Brianza si colloca al sesto posto nella variazione dell’export dopo Padova (+8,0%), Firenze (+6,7%), Verona (+6,4%), Bergamo (+6,3%) e Milano (+6,1%). È quanto emerge da elaborazioni dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Istat-Coeweb, Registro Imprese, banca dati Reprint, R&P – Politecnico di Milano.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CAMCOM: Le multinazionali scelgono la Brianza

MonzaToday è in caricamento