menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mascherine vendute tra i 17 e i 20 euro, la Finanza denuncia il titolare della parafarmacia

È successo in una parafarmacia brianzola, la guardia di finanza ha denunciato il responsabile

Mascherine in vendita tra i 17 e i 20 euro: tre volte il loro prezzo prima dell'emergenza. Risultato? Una denuncia da parte della guardia di finanza. È successo nelle scorse ore, nei guai una parafarmacia della Brianza. Il fatto è stato reso noto attraverso un comunicato delle fiamme gialle.

I finanzieri sono arrivati nella parafarmacia durante una serie di controlli e una volta entrati hanno scoperto che le mascherine protettive che prima dell'emergenza venivano vendute a 5 euro l'una, avevano un prezzo tra i 17 e i 20 euro. E proprio a causa del rincaro il gerente è stato denunciato.

L’azione, spiegano i finanzieri, rientra nel più ampio piano di contrasto programmato dal comando provinciale di Monza e coordinato dal dipendente gruppo, al fine di monitorare puntualmente le fenomenologie illecite correlate all’emergenza sanitaria in atto, afferenti a pratiche anticoncorrenziali, accaparramenti e/o manovre speculative sui prezzi, commesse approfittando dell’aumento della richiesta, sul mercato privato e pubblico, di dispositivi di protezione individuale, di agenti biocidi e di elletromedicali.

I controlli, sottolineano le fiamme gialle, proseguiranno comunque su tutto il territorio provinciale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento