rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Calcio

Serie C Girone A. Il Renate batte la Triestina 2 a 1 e vola al quarto posto

Le reti di Galuppini e Maistrello regalano i tre punti ai brianzoli

Domenica 24 ottobre, è andata in scena la partita Renate - Triestina, valida per l’undicesima giornata del girone A della serie C.

I padroni di casa, terzi a 20 punti, venivano dall’importante vittoria esterna contro il Lecco, mentre la Triestina era reduce dal successo casalingo contro il Mantova che l’ha condotta all’ottava posizione in classifica.

Il mister renatese Roberto Cevoli, che ha ripreso il lavoro interrotto quattro anni fa, opta per il 4-3-1-2, mentre la formazione di Cristian Bucchi si affida al 3-5-2.

Facciamo un passo indietro e guardiamo alla fine del mese di agosto, quando il Renate destava forte preoccupazione nei tifosi: ora sono gli avversari che non vivono vigilie tranquille quando devono affrontare i brianzoli. Ne sa qualcosa la Triestina, una delle formazioni favorite ad inizio campionato, che viene superata 2 a 1, mentre il Renate sale provvisoriamente al secondo posto (manca ancora il risultato del Padova), a un punto dalla vetta. 

Padrini di casa protagonisti di una partenza fulminea che vede Galuppini andare in rete all’8’ con un facile colpo di testa a porta sguarnita.

Ci si attende una reazione degli ospiti ma arriva invece il raddoppio del Renate che al 14’ rqaddoppia con Anghileri.

La risposta concreta della Triestina non arriva e i calci d’angolo conquistati non si traducono in azioni da goal.

La ripresa vede gli alabardati affrontare il match con altro piglio, conseguenza, anche, delle sostituzioni di mister Cevoli che decide di coprirsi maggiormente togliendo Chakir e inserendo il neoarrivato Tedeschi.

È il momento di maggior spinta verso la porta avversaria ma le occasioni da gol non arrivano.

La Triestina preme, anche grazie alle sostituzioni, il ritmo sale e gli sforzi vengono premiati al 79’ quando, dopo un ennesimo calcio d’angolo, Ligi riesce ad eludere la marcatura di Possenti bucando Drago.

Il Renate si copre maggiormente con l’entrata di Sala al posto di Maistrello, mentre la Triestina prova a raggiungere il pareggio, che sfuma al 92’, quando l’ex Gomez manca di poco il bersaglio su azione da calcio d’angolo. E sul 2 a 1 termina la partita.

Con questo risultato la Renate tocca i 23 punti in classifica, uno in meno della capolista Sudtirol, in attesa del Padova che scenderà in campo lunedì sera.

Concettualmente un tempo per parte, giudizio che non determina il risultato di parità perché nel calcio vince chi segna un goal in più dell’avversario e poi lo sa difendere, una conduzione di gara che il Renate conosce ormai a memoria e che lo vede, giustamente, nella fascia più alta della classifica.

Le formazioni del match:

Renate (4-3-1-2): Drago, Anghileri, Silva, Possenti, Ermacora, Baldassin, Ranieri (26′ st Esposito G.), Celeghin (41′ st Marano); Galuppini (24′ Chakir, 26′ st Tedeschi); Morachioli, Maistrello (41′ st Sala). A disp. Albertoni, Moleri, Costanzo, Ferrini, Merletti, Rossetti,Sarli. All. Cevoli.

Triestina (3-5-2): Martinez, Baldi (1′ st Gomez), Negro, Ligi; Rapisarda, Crimi (42′ st Paulo), Giorico, Galazzi, Iotti (1′ st Sarno); Litteri (18′ st Procaccio), De Luca. A disp. Offredi, Gianno, Giorno, Natalucci, Patrick. All. Bucchi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C Girone A. Il Renate batte la Triestina 2 a 1 e vola al quarto posto

MonzaToday è in caricamento