Abuso d'atti d'ufficio: chiesti otto mesi per R.P.

La richiesta è arrivata dalla pm monzese Donata Costa per il procedimento che vede coinvolto l'ec capo dell'ufficio tecnico di Desio ed ex assessore provinciale

MONZA - Otto mesi di reclusione: questa la richiesta del pm monzese Donata Costa per R.P., ex capo dell'ufficio tecnico di Desio: l'accusa è abuso d'atti d'uffio. L'uomo è stato anche assessore provinciale nella Giunta Allevi prima di dimettersi a seguito del coinvolgimento nell'inchiesta "Crimine-Infinito". Il Comune di Desio si è cosituito parte civile nel procedimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggiornamento 18/12/2018: R.P. è stato assolto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento