Cerca di sfondare una porta, scoperto dai carabinieri si prende a pugni in testa: preso

È successo nella serata di martedì, nei guai un uomo di 36 anni

Immagine repertorio

Stava danneggiando la porta di una casa e quando ha visto i carabinieri è scappato. Poco prima che i militari lo bloccassero ha impugnato due moschettoni come se fossero due tirapugni e si è dato dei colpi in testa colpendo anche le forze dell'ordine che lo stavano immobilizzando. L'epilogo? Le manette con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. È successo nella serata di martedì 7 agosto a Cascina Cavallasco (Pozzo d'Adda), nei guai un marocchino di 36 anni, senza fissa dimora e con precedenti per droga e danneggiamento.

L'uomo, secondo quanto reso noto dai carabinieri di Vimercate con una nota, stava danneggiando la porta di un'abitazione di un residente dove era stato ospite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 36enne è stato arrestato e trattenuto in camera di sicurezza fino alla direttissima, svoltasi nella giornata di mercoledì, successivamente è stato accompagnato in carcere, come deciso dal giudice. I militari, invece, sono stati accompagnati in ospedale dove sono stati medicati per le contusioni riportate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento