Sanguinosa aggressione nella notte: ferisce il rivale con cocci di vetro

L'episodio in strada sotto gli occhi degli agenti della polizia locale intervenuti: l'aggressore ha anche infranto il lunotto posteriore della pattuglia delle forze dell'ordine

Gli schizzi di sangue sulla pattuglia della polizia locale

Frammenti di vetro in strada, la furia violenta di un'aggressione ai giardinetti, un uomo ferito e l'auto della polizia locale con il lunotto in pezzi e schizzi di sangue sulla carrozzeria.

Una nottata di ordinaria follia quella tra martedì e mercoledì a Monza dove gli agenti della polizia locale, chiamati per alcuni schiamazzi notturni al parchetto, hanno assistito a una sanguinosa aggressione in strada a suon di bottigliate. Tutto è iniziato intorno alle tre di notte quando alcuni residenti hanno chiesto l'intervento delle forze dell'ordine ai giardinetti di via Enrico da Monza dove quattro cittadini stranieri ubriachi stavano litigando ad alta voce.

Quando la pattuglia della polizia locale è arrivata sul posto ha visto il gruppetto e ha notato una quinta persona in bicicletta che, alla vista degli agenti, ha scagliato il velocipede a terra e si è avventata contro uno dei quattro uomini al parchetto, inveendo in arabo e scagliando contro il malcapitato alcuni sanpietrini trovati a terra. Gli agenti, a fatica, hanno riportato la situazione alla calma e hanno diviso i due uomini. Quando il peggio sembrava essere passato e tutti stavano per lasciare i giardinetti, la polizia locale è risalita in auto. Gli agenti però non hanno fatto in tempo ad allontanarsi di molto che, all'altezza di via Bergamo, hanno visto l'aggressore in bicicletta fare marcia indietro e avventarsi nuovamente contro il rivale.

L'uomo questa volta non si è accontentato di urlare ma è passato all'azione. ha preso alcune bottiglie di vetro da un bidone, le ha spaccate a terra e ha impugnato i cocci inseguendo il rivale che, nel frattempo aveva cercato rifugio dietro la macchina d'ordinanza della polizia locale. 

L'aggressore ha colpito al volto e al petto il malcapitato e poi, fulmineo, è scappato via a bordo della sua bicicletta, lasciando la vittima in un lago di sangue riversa sull'auto delle forze dell'ordine. Gli agenti hanno allertato i soccorsi che sono inetervenuti con un'ambulanza per soccorrere il marocchino ferito e avviato le indagini per risalire all'identità dell'aggressore. 

L'uomo è stato riconosciuto e gli agenti sono già sulle sue tracce: si tratta di un marocchino di 28 anni già noto in città per simili episodi. Insieme alla vittima ad avere la peggio è stata anche la vettura della polizia locale che, oltre a essere stata schizzata di sangue, è stata danneggiata: l'aggressore nel tentativo di colpire il macapitato con la bottiglia, ha mandato in frantumi il vetro del lunotto posteriore dell'auto della pattuglia.

auto polizia danneggiata incidente-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Nasce il Marketplace di Seregno, la risposta dei negozianti seregnesi alle vendite online

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento