rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
lutto

La Brianza piange Alessio morto a soli 26 anni

All'origine un malore: era conosciuto e amato

La Brianza lecchese e monzese piangono Alessio Salvi il giovane 26enne morto settimana scorsa a causa di un malore. L'episodio è avvenuto venerdì scorso quando il giovane si trovava a casa, a Merate.

A ritrovarlo esamine i suoi genitori. Inutili i tentativi del fratello di rianimarlo. Alessio era cresciuto a Busnago e da alcuni anni si era trasferito a Merate insieme ai suoi familiari. Aveva lavorato in un bar ed era un grande appassionato di calcio. Aveva militato nelle file della squadra brianzola Città di Cornate. "La Citta’ di Cornate porge le piu’ sentite condoglianze alla mamma, al papà e fratelli per la perdita prematura di Alessio. Alessio, ti ricorderemo sempre sui campi da calcio con la nostra maglia", si legge sul sito della società sportiva brianzola.

Vicino al dolore della famiglia anche il Partito unione nazionale italiana "Siamo vicini alla famiglia che sta affrontando un immenso dolore per la perdita prematura del loro figlio nonché Dirigente nazionale del nostro Partito. R.I.P. Siamo senza parole" si legge sulla pagina Facebook del partito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Brianza piange Alessio morto a soli 26 anni

MonzaToday è in caricamento