"Ciao gruppo", annuncia il suicidio su Facebook ma la salvano

Un'incredibile vicenda che ha impedito che una signora si togliesse la vita sabato sera grazie alla corsa alla solidarietà partita dai social

L'episodio sabato sera

"Ciao gruppo che mi ha sostenuta in questi anni, è venuto il momento di farla finita per sempre e di salutare tutti voi e la mia bella Monza".

Questo l'esordio di un post che ha fatto capolino sabato sera intorno alle 21 sulla bacheca del gruppo Facebook "Sei di Monza Se".

Una pagina Facebook dove i cittadini comunicano, chiacchierano, si danno il buongiorno, intavolano dibattiti su problemi relativi alla viabilità o ancora su come rendere Monza migliore. Fino ad oggi però non erano ancora arrivati a salvare una vita.

E invece è stato proprio così: come una grande famiglia virtuale i monzesi hanno raccolto le forze e si sono impegnati per salvare la signora autrice del post disperato a cui aveva affidato, in un fiume di parole, il suo addio e le sue motivazioni legate a un malessere fisico e psicologico.

In tanti hanno allertato le forze dell'ordine ed è stata mobilitata la macchina dei soccorsi: nell'appartamento dove la donna vive sono giunti i mezzi del 118, gli agenti della Polizia di Stato e i vigili del fuoco.

Per fortuna il peggio è stato evitato e la donna è stata tratta in salvo prima che i farmaci ingeriti potessero fare effetto. La signora è stata ricoverata in ospedale e intanto sul web è partita la corsa solidale per aiutarla e tenderle una mano.

"Grazie mille a tutti voi! Quando ho scritto quel post, ero disperata. Ma mi sono accorta che mi siete stati tanto vicini e che ho tanti amici reali. Sono tornata a casa mezz'ora fa, prelevata al pronto soccorso" ha scritto dopo l'accaduta la donna sulla bacheca che le ha salvato la vita.

Soddisfazione e riconoscenza a tutti coloro che si sono impegnati senza esitazione per salvare la signora è stata espressa anche dagli Admin del gruppo "Sei di Monza Se...": "Marisa ha messo nelle nostre mani la sua disperazione e non l'abbiamo abbandonata! Basterebbe questo per fare di noi un grande gruppo. Un gruppo compatto che si mobilita per correre in aiuto di chi si rivolge a noi in un momento di profondo sconforto. Un grazie immenso a tutte le persone che si sono date da fare fornendo indicazioni preziosissime che sono state di aiuto ai soccorsi per raggiungerla nel più breve tempo possibile". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento