Elisabetta Parravicini nuovo presidente di Arpa Lombardia

La nomina in seguito alle dimissioni rassegnate dal Presidente del Consiglio di Amministrazione, Enzo Lucchini

MONZA - La Giunta Regionale della Lombardia ha deliberato nei giorni scorsi la nomina del nuovo Presidente dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (ARPA), in seguito alle dimissioni rassegnate dal Presidente del Consiglio di Amministrazione, Enzo Lucchini.

L’incarico è stato affidato a Elisabetta Parravicini, che attualmente coordina il lavori di Regione Lombardia nell’ambito del Comitato delle Regioni (COR, organo consultivo della comunità europea a Bruxelles), con particolare riguardo alla commissione NAT (Risorse Naturali e Ambiente) e la commissione EDUC (Cultura Ricerca Sviluppo e Innovazione), ed è consulente regionale per problematiche legate alla sperimentazione animale.

Elisabetta Paravicini è laureata in medicina veterinaria presso la facoltà Statale di Milano ed ha conseguito la laurea specialistica in scienze e medicina degli animali da laboratorio. Ha esercitato, inoltre,  la libera professione per una decina d’anni e collaborato come dirigente veterinaria presso l’ASL di Como, con incarichi a tempo determinato.

La Giunta Regionale, nella medesima seduta, ha altresì deliberato di integrare il Consiglio di Amministrazione di ARPA Lombardia con la nomina di Giorgio Pozzi, in sostituzione di Bruno Paris, anch’egli dimissionario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Agenzia opera, su tutto il territorio regionale, per la prevenzione e la protezione dell'ambiente, affiancando le istituzioni regionali e locali in molteplici attività: dalla lotta all'inquinamento atmosferico ed acustico agli interventi per la tutela delle acque superficiali e sotterranee, dal monitoraggio dei campi elettromagnetici alle indagini sulla contaminazione del suolo e sui processi di bonifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento