Quarantenne arrestato mentre è al bar: era ricercato

L’uomo, di nazionalità marocchina e nullafacente, è risultato colpito da un mandato di cattura emesso dal tribunale di Monza

Doveva scontare una pena per lesioni personali. Ma in carcere non c’era mai entrato e continuava a godersi senza problemi la libertà. Almeno fino a domenica sera, quando i carabinieri lo hanno trovato ed arrestato. 

I militari della compagnia di Vimercate, impegnati con i colleghi di Bellusco in un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato domenica sera un cittadino marocchino quarantenne, nullafacente e pregiudicato, che è risultato colpito da un mandato di cattura emesso dal tribunale di Monza per una pena per lesioni personali, dopo una lite con un connazionale - proprio in un locale pubblico - di qualche anno fa. 

Nelle scorse ore l’intera area del trezzese è stata passata al setaccio dai carabinieri, che hanno controllato due locali pubblici, identificato settantacinque persone e fermato quarantotto macchine. 

L’uomo finito in manette è stato posto ai domiciliari in attesa di disposizioni dell’autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento