Accoltella due persone e si spaccia per badante: arrestato

Pericoloso rapinatore originario del Bangladesh arrestato a Monza nella mattinata di giovedì dopo un fuga durata anni. Aveva cercato di spacciarsi come aiutante e di rifarsi un'identità

Aveva cercato di spacciarsi per una badante

MONZA - Voleva farsi passare per "badante" nella recente sanatoria e rifarsi un'identità, ma in realtà era solo un pericoloso rapinatore condannato a cinque anni di reclusione. Lo hanno arrestato giovedì mattina  in città gli uomini della Squadra Mobile di Forlì assieme agli agenti del commissariato di Monza. Trentasei anni, latitante, a suo carico accuse che vanno dalla rapina a mano armata alle lesioni personali aggravate e al porto di coltello.
L'agggressione era maturata nell'ambiente dell'immigrazione cingalese nell'agosto del 2007 a Cesena. Quella notte, tre rapinatori tutti originari del Bangladesh sorpresero nel sonno quattro connazionali per costringerli a consegnargli una somma di denaro attorno ai tremila euro. Durante la rapina, due uomini rimasero feriti. Il terzetto si diede alla fuga, ma uno dei componenti perse il marsupio con i documenti, dando il via alle indagini. La Polizia, partendo da quegli elementi, ricostruì la rete di parentele e amicizie della gang, identificando anche il complice. Ora si trova in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento