Terrorismo, arresti tra Cassano d'Adda e Finale Ligure: l'operazione dei Ros

L'operazione ha colpito un gruppo egiziano che si occupava di diffondere materiale relativo al jihadismo sul web

Tre persone sono state fermate per terrorismo internazionale dai carabinieri del Ros, in una operazione coordinata dal sostituto procuratore Federico Manotti (procura antimafia e antiterrorismo di Genova) che ha colpito un gruppo egiziano che si occupava di diffondere materiale relativo al jihadismo sul web e di facilitare viaggi di foreign fighters verso i territori dello stato islamico.

Gli arresti sono stati eseguiti a Cassano d'Adda (Milano) e Finale Ligure (Savona), a carico di due fratelli egiziani, uno cassintegrato e uno pizzaiolo; in manette anche un algerino, mentre una quarta persona risulta all'estero e irreperibile.

Determinante è stata la scoperta di alcuni filmati con i giuramenti di fedeltà a Al Baghdadi, califfo dell'Isis, scoperti dagli investigatori sui social network e condivisi dagli indagati in via riservata, ad eccezione di uno di loro che lo ha pubblicato su Facebook senza restrizioni di privacy. La prassi del video-giuramento è da tempo "ordinaria" per tutti gli aspiranti foreign fighters e costituisce, per l'Isis, una "prova di fedeltà a priori" per chiunque manifesti l'intenzione di unirsi allo stato islamico.

Dalle indagini è emerso che il gruppo di persone indagate cercava di dissimulare totalmente, nella vita quotidiana, la propria ideologia radicale, con atteggiamenti, abitudini, stili di vita e abbigliamento che non facessero pensare all'appartenenza all'Islam.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento