rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Vedano al Lambro

Vede i carabinieri al bar e scappa: in tasca (e a casa) 16mila euro di cocaina

L'arresto sabato sera a Vedano al Lambro

Mentre tutti gli altri clienti hanno visto i carabinieri entrano all'interno del locale sono seduti e hanno continuato a consumare e chiacchierare, lui si è quando alzato. E ha cominciato a correre. Un uomo di 32 anni, cittadino marocchino, è finito in manette nella nottata tra sabato e domenica in Brianza, a Vedano al Lambro.

Ad arrestarlo sono stati i carabinieri della compagnia di Monza che hanno fermato il 32enne durante un controllo all'interno di un bar in viale Cesare Battisti, pianificato nell'ambito di una attività per la verifica delle normative anticovid e per la prevenzione della microcriminalità sul territorio. Quel bar era il primo dei locali che sarebbero stati "visitati" quella sera ma i militari hanno avuto subito un gran da fare.

La fuga e l'arresto

Il ragazzo - che al momento del controllo era seduto al tavolo a bere una birra insieme ad alcuni amici - è stato poi fermato e perquisito: addosso nascondeva nove grammi di cocaina già suddivisa in dosi pronte per essere spacciate. A casa poi - sempre in paese - dove ad aspettarlo c'erano anche la moglie ei figli - i carabinieri hanno rinvenuto altri 180 grammi di polvere bianca, 45 grammi di hashish e 1.500 euro in contanti.

I militari non hanno nemmeno dovuto cercare molto: la droga e il denaro erano in soggiorno, appoggiati su un mobile, in bella vista. Per il 32 scattate le manette di accumulate ai fini di spaccio. La cocaina, una volta immessa sul mercato, fruttato fino a 16mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vede i carabinieri al bar e scappa: in tasca (e a casa) 16mila euro di cocaina

MonzaToday è in caricamento