Scassinano la porta di una casa con dentro la proprietaria: arrestati

Con una cartelletta in mano si aggiravano per la via suonando ai citofoni: quando in un appartamento nessuno ha risposto sono entrati in azione e hanno provato a scassinare la porta. Poco dopo però sono stati arrestati

Quando ha sentito dei rumori provenienti da dietro la porta del suo appartamento è riuscita a non andare nel panico e ha allertato il 112.

Una donna si è trovata i ladri quasi in casa e ha immeditamente preso il telefono e chiesto l'intervento dei carabinieri che così sono riusciti ad arrestare in flagranza di reato due malviventi in azione.

Tutto è iniziato alle 12 di venerdì in via Foscolo a Nova Milanese dove due individui che si aggiravano per i condomini con in mano una cartelletta, fingendosi ciò che non erano, hanno suonato al citofono di una donna sola in casa che non ha fatto in tempo a rispondere. Pensando che nell'appartamento nello stabile al civico 13 non vi fosse nessuno i due malintenzionati sono passati alla fase operativa del piano con l'obiettivo di scassinare la porta dell'abitazione ed entrare a fare razzia indisturbati.

Con gli arnesi da scasso ancora in mano i due ladri, entrambi stranieri, sono così finiti in manette. Si tratta di A.G., georgiano di 29 anni con precedenti per reati vari contro il patrimonio e di M.S., lituano di 31 anni anche lui con un discreto curriculum criminale.

L'arresto per tentato furto in flagranza di reato è stato possibile grazie al tempestivo intervento dei militari della stazione di Nova Milanese, impegnati da tempo in un pattugliamento del territorio costante nell'ambito del più ampio servizio pianificato dalla compagnia di Desio con l'obiettivo di contrastare i furti in abitazione e i reati predatori.

In seguito al processo per direttissima il ladro georgiano ha patteggiato una condanna che prevede una multa di 300 euro e un anno di reclusione in carcere alla luce dei precedenti specifici che gravano su di lui mentre per il complice lituano è scattata una multa di 200 euro e la sospensione della pena a 8 mesi di carcere vista l'assenza di precedenti specifici.

I carabinieri della compagnia di Desio, impegnati nella lotta ai furti e alle truffe, invitano tutti i cittadini a segnalare prontamente al 112 eventuali situazioni anomale e persone sospette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento