Omicidio in Brianza: fermato l'uomo che ha sparato e ucciso il 24enne albanese

Il movente all'origine della sparatoria sfociata in omicidio pare essere legato al controllo del mercato prostituzione

Un delitto legato al controllo della prostituzione. E’ questa la soluzione del giallo dell’omicidio di venerdì scorso sulla Milano Meda. Il presunto assassino, 34 anni, incensurato, albanese, e la vittima, un connazionale di dieci anni più giovane, si erano dati appuntamento di fronte a un night club a Cermenate. I due dovevano discutere di affari. Ma il chiarimento è finito male.

Omicidio sulla Milano-Meda, la lite finita nel sangue

E' stato al termine di una accesa lite che il 34enne avrebbe ferito mortalmente il suo rivale in affari con due colpi di pistola a un braccio e a una spalla. Accompagnato all’ospedale di Desio da un amico, il 24enne è morto dopo venti minuti al pronto soccorso. Dopo aver gettato l’arma del delitto nel Seveso, il presunto assassino ha cercato di far perdere le sue tracce.

Le indagini e l'arresto

I carabinieri di Desio e gli agenti della polizia di Stato sono riusciti a catturare il 34enne a Courmayeur, mentre stava tentando di fuggire in Francia. L'uomo ora è stato sottoposto a fermo di indiziato delitto. I militari sono riusciti a rintracciarlo dopo aver interrogato l’uomo che aveva accompagnato all’ospedale il 24enne. La vittima era arrivata in Italia solo da alcuni giorni e aveva cercato di crearsi un proprio "giro d'affari" nella gestione delle prostitute, ma si era subito scontrato con il 34enne, con un più vasto e da tempo radicato sul territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Zona rossa, ecco l'elenco delle attività e dei negozi aperti e quelli chiusi in Lombardia

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento