menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accompagna la figlia a scuola, poi va col socio a spacciare: presi papà pusher e il complice

In manette un 32enne e un 39enne, entrambi cittadini albanesi. I due fermati a Pozzo d'Adda

Un papà "normale", attento e premuroso, da un lato. Un pusher, un venditore di cocaina, dall'altro. Un uomo di 32 anni, un cittadino albanese con precedenti, è stato arrestato venerdì a Pozzo d'Adda, tra il Milanese e la Brianza, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo essere stato sorpreso a vendere cocaina insieme a un complice, un connazionale 38enne anche lui finito in cella. 

A bloccarli sono stati i poliziotti della VI sezione della Squadra mobile di Milano, guidati dal dirigente Massimiliano Mazzali, che da un po' stavano tenendo d'occhio il 32enne, convinti che spacciasse. In mattinata, gli agenti si sono appostati fuori casa dell'uomo - che viva a Cassano d'Adda - e lo hanno visto salire in auto insieme alla figlioletta e a sua moglie, che si è messa alla guida. I due genitori hanno accompagnato la bimba a scuola e poi il papà è sceso dalla macchina davanti a un bar in paese, dove qualche minuto dopo è stato raggiunto dall'amico. 

A quel punto, l'uomo è risalito in macchina con il socio e insieme sono arrivati a Vaprio d'Adda, dove hanno fatto una rapida sosta in un palazzo. Da lì sono quindi ripartiti verso Pozzo d'Adda, dove hanno incontrato un terzo uomo, al quale - è poi emerso - hanno venduto una dose di cocaina. 

Fermato il cliente e avuta la conferma che si trattasse di droga, i poliziotti hanno bloccato la macchina con i due a bordo e hanno trovato un'altra dose di cocaina - identica a quella sequestrata pochi attimi prima all'acquirente - e 500 euro in contanti. Nel palazzo di Vaprio, invece, gli agenti hanno scoperto e sequestrato altri 40 grammi di cocaina, 15mila euro e tutto il materiale necessario per confezionare le dosi. Per il papà pusher e il complice sono quindi scattate le manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento