Assessore Lo Verso incompatibile? Il Pd porta il caso in Regione

Una lettera al Presidente del Consiglio Regionale

L'assessore Maria Rosa Lo Verso

Neo assessore al Bilancio della città di Monza e insieme revisore dei conti dell'agenzia regionale per l'istruzione, la formazione e il lavoro ARIFL. Due incarichi pubblici per Rosa Maria Lo Verso che, secondo il Partito Democratico, sarebbero incompatibili tra loro.

Il caso è stato dapprima sollevato in consiglio comunale dal gruppo del Partito Democratico e poi è approdato in Regione attraverso la lettera che il capogruppo del Pd al Pirellone, Enrico Brambilla, ha inviato al presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo.

Nella missiva si chiede che l'assessore Lo Verso sia rimossa dal collegio dei sindaci dell'agenzia e che si valutino l'efficacia degli atti compiuti in quel ruolo e l'eventuale esistenza di un danno erariale ai danni della Regione.

Quando il caso era "scoppiato", in consiglio comunale a Monza, il neo assessore aveva rivelato di aver chiesto parere a un legame mesi fa e di essere ancora in attesa della risposta relativa a una eventuale incompatibilità. "Secondo la legge regionale (l.r. 25/2009) tra le cause di incompatibilità con il ruolo di revisore dei conti per gli enti e le società regionali ci sono anche gli incarichi di sindaco o assessore in comuni con popolazione superiore a 40mila abitanti" spiegano con una nota dal Partito Democratico.

"Lo Verso, che è stata nominata revisore di Arifl il 5 aprile 2016, è dunque incompatibile con il suo incarico di assessore a Monza, ricoperto dal 12 luglio, ma anche con lo stesso incarico presso il comune di Cologno Monzese (quasi 48mila abitanti) assunto a marzo del 2017" si legge nel documento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La giunta Allevi è partita con il piede sbagliato – dichiara Brambilla - nominando un assessore al bilancio in palese condizione di incompatibilità. C'è da domandarsi con quale rigore la dottoressa Lo Verso agirà nel suo ruolo di amministratrice, visto il modo in cui, fino a prova contraria, ha aggirato la legge regionale. Intanto ci attendiamo che questo incresciosa situazione venga risolta al più presto con la presa d'atto della decadenza dell'assessore dall'incarico assunto in ARIFL”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

  • Pizza e cocaina nel locale, tre arresti dei carabinieri a Giussano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento