Atti osceni in luogo pubblico: in manette 71enne

I carabinieri sono intervenuti grazie alla segnalazione di alcuni passanti

I carabinieri sono intervenuti

Atti osceni in luogo pubblico.

E' questa l'accusa con cui è finito in manette un 71enne di Muggiò.

A lanciare l'allarme per quanto stava facendo l'uomo sono stati alcuni passanti e al loro arrivo i carabinieri si sono trovati di fronte proprio la scena descritta: l'uomo si stava masturbando nel suo negozio, ormai in disuso, cercando si attirare l'attenzione di alcune ragazzine.

E' successo martedì pomeriggio e a riprendere la scena sono state anche le telecamere di videosorveglianza della zona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri si sono prima appostati e, vedendo quanto stava accadendo, sono intervenuti facendo scattare le manette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento