Esce per andare a trovare gli amici, bimbo imbocca la Valassina: salvato dalla Polstrada

È successo nel pomeriggio di Santo Stefano, il bimbo è stato riaffidato ai genitori

Il bambino (foto B&V Photographers)

È uscito da una struttura dove era ospite a Monza con l'intenzione di raggiungere alcuni amici. Non sapendo dove andare ha imboccato a piedi la Valassina. Poteva finire tragicamente, ma fortunatamente è stato fermato dagli agenti della polizia stradale di Seregno. È successo nel pomeriggio di Santo Stefano, protagonista del fatto: un bambino eritreo.

Il bimbo — secondo una prima ricostruzione dei fatti — è stato notato dagli agenti del 113 durante un servizio di pattugliamento che lo hanno avvicinato e tratto in salvo. Il piccolo, che non parlava l'italiano e nemmeno l'inglese, è riuscito a spiegare dove andasse e chi fosse ai poliziotti che hanno cercato di comunicare con lui grazie all'aiuto di un traduttore online. Successivamente sono arrivati sul posto i responsabili del centro di accoglienza di cui è ospite, una struttura gestita da alcune religiose.

Dopo le pratiche di rito, il minore è stato affidato agli educatori del centro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento