Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

L'ex poliziotto penitenziario "tassista" della banda: cinque arresti e 47 furti

In manette cinque persone tra cui anche un 56enne che in passato era stato agente penitenziario nel Torinese. L'operazione dei carabinieri della compagnia di Merate

Il denaro e gli arnesi da scasso sequestrati

Colpivano al calare della sera o di notte, senza nemmeno preoccuparsi se in casa ci fosse qualcuno. Agivano anche mentre i proprietari erano a letto, scassinando porte e finestre con chiavi, grimaldelli e - quando avevano qualche difficoltà - non esitavano a usare qualsiasi cosa trovassero a portata di mano sfondando vetri con fiorere o sassi. E se qualche allarme suonava o il colpo risultava troppo rumoroso non era un problema. Poi, veloci come erano arrivati, se ne andavano. A bordo di auto comuni, scelte per non dare nell'occhio. Un'accortezza che però non è servita a evitare l'arresto.

L'ex agente del carcere diventato membro della banda

Al volante dei mezzi spesso c'era sempre lo stesso soggetto: un 56enne italiano che in passato era stato poliziotto penitenziario in un istituto del Torinese e poi era stato arrestato, accusato di essere colluso con alcuni ospiti a cui venivano forniti cellulari e droga. Ora l'uomo in carcere è dovuto tornare ma come detenuto. Nella giornata di mercoledì è stato raggiunto insieme ad altri quattro uomini, tutti cittadini albanesi, accusati di essere responsabili di 47 furti in abitazione avvenuti tra novembre 2020 e giugno 2021, da una ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dai carabinieri della compagnia di Merate ed emessa dal gip del Tribunale di Lecco. 

Almeno 47 furti in casa

Un bottino di oltre 100mila euro e almeno 47 i furti in abitazione accertati nel corso dell'indagine. La banda, secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma guidati dal capitano Domenico Cerminara, colpiva tra il Lecchese - soprattutto la zona di Merate - la Bergamasca e la Brianza. Le indagini sono iniziate lo scorso novembre in seguito ad alcuni accertamenti relativi a diverse segnalazioni su auto in transito o in sosta nelle zone colpite dai furti. Alcuni dei sopralluoghi sono stati effettuati anche nella zona di Monza e Brianza. 

Tra i comuni dove la banda è entrata in azione ci sono Merate, Imbersago, Montevecchia, Olginate, Calco, Valghegrentino, Garlate, Calolziocorte, Carenno e Villa d’Adda. I cinque arrestati sono quasi tutti di fatto senza fissa dimora ma nell'ambito delle indagini sono state individuate delle abitazioni in appoggio da cui si spostavano per entrare in azione e compiere le razzie.

VIDEO | La banda in azione 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex poliziotto penitenziario "tassista" della banda: cinque arresti e 47 furti

MonzaToday è in caricamento