Biassono, Rock Revolution: questa sera è il turno dei Nirvana

Stasera alle 21 ultimo appuntamento con Rock Revolution, la serie di incontri in Villa Monguzzi dedicati alla storia del genere musicale più amato. Questa sera tocca ai Nirvana e al grunge

BIASSONO - Ultimo appuntamento con Rock Revolution, serie di incontri dedicati alla storia del genere musicale più amato a cura dell'associazione culturale Gaetano Osculati. Il percorso si è snodato per due mesi nella cornice di Villa Monguzzi: vagabondando tra i generi  e gli stili: e dalle origini è approdato agli anni '90, quelli di Kurt Cobain, dei Nirvana e del grunge. 

I NIRVANA  - Band fondamentale per comprendere il decennio, il power trio formato da Cobain, Christ Novoselic al basso e Dave Grohl alla batteria conobbe un clamoroso successo con l'album Nevermind del 1991. Suoni pesanti, ruvidi, batteria incalzante e basso da combattimento con qualche concessione alla melodia: questo furono i Nirvana.

Testi criptici, al limite del non - senso e dotati di una preoccupante vena malinconica nella quale gli adolescenti arrivati dopo la fine del sogno edonista degli anni '80 si ritorvarono perfettamente. Finì male: il suicidio di Cobain è datato 1994, pochi mesi dopo uno degli album più belli della band, quell' "Unplugged in New York" che vide il gruppo cimentarsi con l'acustico.

SUICIDIO -  "La mia musica non è più sincera" scrisse Cobain prima di spararsi in bocca, "meglio andarsene con una vampata che morire giorno dopo giorno". Dopo i Nirvana, di Novoselic si persero le tracce. Dave Grohl, invece, abbandonò i piatti e fondo i Foo Fighters, band in cui assomma i panni di autore, cantante e chitarrista: un talento che ha prodotto capolavori  ormai entrati anch'essi nell'immaginario collettivo. 

IL BLOOM - I Strano a dirsi, i Nirvana hanno anche un legame con la nostra Brianza: ai tempi del primo album "Bleach", ruvido mix di idee ancora in buona parte confuse e con vaghe influenze metal, i tre giovani di Seattle  suonarono al Bloom di Mezzago. Semi-sconosciuti, furono tra i primi di una lunga serie di artisti che negli anni seguenti transitarono nel tempio della musica lombard. Rigorosamente quando ancora non erano famosi. (Lunedì 13 maggio, ore 21 @ Villa Monguzzi, via Cesana e Villa, Biassono)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento