Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Quattrocento biciclette rubate trovate sul tetto di un capannone a Cinisello Balsamo

La scoperta

Quattrocento bicilette rubate stipate sul tetto di un capannone. Un gigantesco deposito di velocipedi rubati (tra i 300 e 400) è stato scoperto settimana scorsa (nella giornata di mercoledì 7 febbraio) a Cinisello Balsamo, sul tetto di un capannone di viale Fulvio Testi.

A riportare la notizia è il giornalista Tommaso Sansone, che cita una fonte anonima, in un articolo sul sito di informazione milanese "The Submarine". A riprova della tesi il sito internet pubblica due foto, scattate sicuramente da un elicottero delle forze dell'ordine, che mostra da una parte lo stato di degrado del capannone abbandonato (l'ex Trafo). La polizia di stato ha segnalato l'enorme quantità di bici rubate alla polizia locale di Cinisello Balsamo che nelle prossime ore provvederà a recuperarle, trasferirle in un deposito del Comune e poi a cercare di risalire ai legittimi proprietari che molto probabilmente saranno sparsi in tutto il milanese.

Tra le biciclette rinvenute ci sarebbero bici nuove, biciclette di poco valore, ma anche mezzi da corsa e da cross. Il tetto del capannone è stato usato dai ladri come deposito temporaneo, in attesa di spostarle o venderle sul mercato nero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattrocento biciclette rubate trovate sul tetto di un capannone a Cinisello Balsamo

MonzaToday è in caricamento