Bolletta della luce astronomica a Monza: 4 milioni di euro all'anno

Oltre all'energia elettrica del Comune sono conteggiati 2.500 punti luce dell'illuminazione pubblica per un totale di 14 milioni di KiloWatt/ora consumati. Ma per il prossimo anno Monza avrà uno sconto di 267mila euro.

MONZA – Tenere le luci accese a Monza costa 4 milioni di euro l’anno. A tanto è arrivata l’ultima bolletta dell’energia elettrica pagata dal Comune a fine giugno per garantire la corrente ai suoi edifici e illuminare circa un quinto delle strade della città, visto che degli oltre 10mila lampioni e punti luce pubblici presenti sul territorio urbano, 2.500 sono a carico del municipio, mentre gli altri sono gestiti da Enel Sole.

In totale, nell’ultimo anno, sono stati consumati dalla città circa 14 milioni di KiloWatt ora, di cui 5 milioni per gli edifici comunali e 9 milioni per l’illuminazione pubblica. E per l’anno in corso si stima che i consumi restino pressoché invariati, ma almeno si pagherà un po’ meno.

E’ appena stato rinnovato con Enel Energia il contratto di fornitura dell’energia elettrica del Comune fino al 31 giugno 2014 e, a seguito di una gara comparativa con altre due società fornitrici, è stato spuntato uno sconto che porterà a un risparmio sulla bolletta di quest’anno di 267mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

  • Incidente a Monza, scontro tra auto e ambulanza diretta al San Gerardo

Torna su
MonzaToday è in caricamento