Rapina in villa alle porte della Brianza, proprietari sequestrati dai banditi

L'episodio nei giorni scorsi a Bottanuco. I ladri hanno atteso l'arrivo dei coniugi e li hanno sequestrati alla ricerca, vana, della cassaforte. Tre ore di terrore

Gli hanno puntato la pistola alla tempia prima ancora di mettere piede in casa e lo hanno colpito, legandolo con del filo di ferro.

E' il racconto di tre ore di terrore quello riportato da L'Eco di Bergamo che riferisce di una rapina in villa avvenuta a Bottanuco nei giorni scorsi dove due coniugi sono stati colpiti e sequestrati dai rapinatori.

L'episodio è avvenuto intorno alle 19 quando l'uomo e la sua compagna stavano rincasando dopo il lavoro. Nella cittadina a ridosso della Brianza ad attenderli però c'erano già dei maviventi che hanno subito braccato il proprietario della casa, colpendolo con il calcio della pistola, ferendolo e puntandogli l'arma alla fronte. I banditi, sembrerebbe originari dell'est Europa, hanno sequestrato lui e la compagna per rintracciare la cassaforte. Nonostante i ripetuti tentativi di convincerli che in casa non avessero alcuna cassetta di sicurezza i ladri ci hanno messo un bel po' per cedere e hanno continuato a minacciare la donna di uccidere il compagno, allo scopo di farle pressione.

La cassaforte però nella villa non c'era davvero e i banditi dopo tre ore di tensione sono fuggiti via con un bottino di 35mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento