Occupa una casa abusivamente: 36enne finisce in carcere per sequestro di persona

Nel dicembre 2014 aveva segregato in uno scantinato la ex compagna: su di lui pendeva un ordine di carcerazione

Aveva iniziato ad occupare abusivamente un appartamento disabitato, all'insaputa del proprietario. Ma è stato colto sul fatto, mentre - con due conoscenti - portava dentro l'alloggio alcuni oggetti personali. Protagonista un 36enne ucraino, regolare sul territorio nazionale. 

Sabato i carabinieri di Desio hanno scoperto che l’uomo aveva occupato abusivamente un appartamento in via Toti a Bovisio Masciago. Ad accorgersi sono stati alcuni residenti della corte, che hanno chiamato il 112.

I militari hanno scoperto inoltre che il 36enne aveva sulle spalle un ordine di carcerazione di otto mesi per sequestro di persona. I fatti risalgono al dicembre 2014 quando l'uomo ha raggiunto e sequestrato la ex compagna e l'ha rinchiusa in uno scantinato in uno stabile a Cesano Maderno. 

Ora si trova nel carcere di Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento