Studenti in protesta all'Omni di Vimercate: mattinata al gelo

Per un guasto la caldaia non è entrata in funzione lunedì mattina: diversi studenti non sono entrati in classe e altri hanno minacciato di uscire. "Non siamo una voce del bilancio provinciale da tagliare quando mancano i soldi" hanno protestato

Gli studenti in corridoio lunedì mattina all'ITIS Einstein (F.R. Colombo)

Lunedì mattina a Vimercate all'Omnicomprensivo è sceso il gelo.

Al loro arrivo a scuola gli studenti, in particolare quelli dell'ITIS Einstein, si sono ritrovati le aule fredde e i caloriferi spenti. Immediatamente, secondo quanto ha riferito la vicepreside Donatella Bonati, è stato chiesto l'intervento dei tecnici della caldaia per ripristinarne il funzionamento e garantire lo svolgimento dell'attività didattica.

Alcuni alunni hanno scelto di non entrare nemmeno in classe e sono ritornati a casa, altri hanno atteso che la situazione tornasse alla normalità. Mentre al Banfi e al Vanoni la maggior parte degli studenti in seguito al guasto ha lasciato l'istituto, all'Einstein la Preside ha invitato i ragazzi a restare a scuola perchè il guasto era stato riparato.

Si è trattato di "un problema tecnico" ha ribadito la vicepreside dell'Einstein Donatella Bonati che ha sottolineato come ai ragazzi sia stato impedito di allontanarsi perchè la situazione sarebbe tornata alla normalità entro breve. 

L'imprevisto tecnico, che è stato un episodio isolato e accidentale, per gli studenti però ha un altro significato. 

"Non siamo una voce del bilancio provinciale da tagliare quando mancano i soldi" hanno denunciato attraverso il loro portavoce Fabio Riccardo Colombo, Presidente dell'Unione degli Studenti di Vimercate.

A MonzaToday Colombo ha dichiarato: "Nell'ultimo periodo i caloriferi erano tiepidi e la temperatura non saliva oltre i 17.5 gradi, restando molto più bassa di una volta. Stamattina invece al nostro ingresso abbiamo trovato il riscaldamento completamente spento". 

Nonostante questo singolo episodio non sia imputabile alla responsabilità di nessuno gli studenti hanno colto l'occasione per puntare nuovamente l'attenzione sui tagli e la spending review che senza sosta continua a colpire la scuola e il settore dell'istruzione. 

"E' evidente la razionalizzazione della spesa e i tagli che la Provincia ha riservato anche quest'anno al settore dei trasporti e all'edilizia scolastica, settore nel quale rientra anche il riscaldamento. Entrambe le voci hanno visto un taglio netto" ha spiegato Fabio Riccardo Colombo a MonzaToday.

"C'è un dibattito acceso nel Paese sulla Scuola. E' impossibile parlare di Riforma senza far riferimento agli investimenti e si parte proprio da queste piccole cose" ha continuato il Presidente dell'Unione degli Studenti di Vimercate. "La scuola deve essere un luogo gradevole perchè spesso si sta a scuola a fatica. Gli studenti troppo spesso sono gli ultimi quando è il momento di essere ascoltati e i primi quando si tratta di tagliare" ha concluso.

La vicenda dell'istituto Einstein ha poi trovato una soluzione condivisa grazie alla disponibilità della Preside ad ascoltare i ragazzi. Nessun provvedimento disciplinare (sospensioni) colpirà gli studenti che lunedì mattina hanno protestato per il freddo a scuola. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La prossima volta che succede una cosa del genere ci troveremo all'ingresso alle 8 e non entreremo, perché non siamo una voce del bilancio provinciale da tagliare quando mancano i soldi" hanno fatto sapere gli studenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento