Costruisce un capannone abusivo nella sua azienda nonostante una denuncia

Nuovamente indagato un uomo a Monza. Per la realizzazione della copertura mancava l'autorizzazione

Il capannone abusivo all'interno della proprietà in via Chienti

Lo scorso dicembre gli agenti della polizia locale avevano fatto visita all'interno di una proprietà di una ditta in via Chienti a Monza dove il titolare aveva iniziato la costruzione di un capannone da adibire a magazzino, con la realizzazione di una copertura in alluminio completamente abusiva. 

In quell'occasione per l'uomo era scattata una denuncia e aveva ricevuto l'ordine di interrompere le attività di costruzione. Nonostante il provvedimento però i lavori sono proseguiti e, a mesi di distanza, il capannone ha preso forma ed era quasi pronto per essere ultimato.

Nella proprietà però si sono presentati nuovamente gli agenti del comando cittadino che hanno scoperto che l'uomo aveva proseguito la costruzione nonostante il divieto. Il capannone, lungo dodici metro per tredici e altro più di tre, era quasi pronto per vedere la luce e ospitare al suo interno la merce. La costruzione però, completa di tettoia con tubolari in ferro, è risultata totalmente abusiva.

L'uomo è stato nuovamente denunciato dalla polizia locale per non aver ottemperato all'ordine dell'autorità.

chienti1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento