Famiglia con tre minori e un neonato occupa abusivamente una casa: sgombero a Monza

Alla famiglia è stata offerta una temporanea sistemazione alternativa. Lo sgombero

L'abitazione

Marted pomeriggio a Monza la polizia locale ha dato esecuzione a uno sgombero all'interno di un appartamento dell'Aler in uno stabile comunale. 

Alla porta dell'abitazione dove da qualche tempo aveva trovato alloggio, senza alcuna autorizzazione, una famiglia egiziana si è presentato ad aprire un minorenne. Il padre, dopo aver avuto notizia che in un condominio si era liberato un appartamento che era in attesa di essere riassegnato, ha forzato la serratura e ha occupato abusivamente la casa insieme alla moglie, sua connazionale, e ai loro quattro figli di diciassette, dodici e sei anni e di un neonato con nemmeno un mese di vita.

Nella casa sono stati rinvenuti due materassi, una bombola di gas e altri effetti personali custoditi in un ambiente che presentava precarie condizioni igieniche. In seguito allo sgombero alla famiglia è stata offerta una sistemazione temporanea alternativa.

Nell'abitazione è intervenuto il fabbro che ha ripristinato la serratura mentre il padre, un 39enne, è stato denunciato per danneggiamento e occupazione abusiva. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento