rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Cesano Maderno

All'ex Villaggio Snia stop agli allagamenti: arriva la nuova fognatura

A metà novembre al via il cantiere: i lavori verranno realizzati da Brianzacque

Stop agli allagamenti in via Friuli; all'ex Villaggio Snia di Cesano Maderno al via il cantiere per il potenziamento della fognatura. I lavori, realizzati da Brianzacque, inizieranno nella seconda metà di novembre e dureranno (salvo imprevisti) sei mesi. L'intervento costerà 1milione e 100mila euro. 

L'obiettivo è fermare gli allagamenti che, in seguito alla forti piogge, mandano puntulamente a mollo chi vive (e chi transita) in via Friuli. Quella di via Sicilia è solo la prima azione che BrianzAcque intraprenderà per scongiurare le esondazioni in via Friuli e via Veneto, in corrispondenza del tratto tombinato del torrente Comasinella.

L’intervento prevede il rifacimento e il potenziamento di una parte delle condutture esistenti sotto la strada con la tecnica della laminazione in linea. Il tratto interessato è quello compreso tra l’incrocio di viale Marche fino a poche decine di metri da via Friuli, situata più a valle. Quasi mezzo chilometro di vecchia rete fognaria che verrà rimossa e sostituita con un condotto di dimensioni ben più importanti,  in grado di immagazzinare i volumi di piena per poi rilasciarli a evento meteorico concluso.

La soluzione progettuale studiata dall’ufficio progettazione e pianificazione del gestore unico del servizio idrico integrato di Monza e Brianza fa sì che la nuova tubazione possa raccogliere gli scarichi di via Sicilia, Marche e Comasinella e delle  abitazioni esistenti tra via Sicilia e via Lucania. Anche tutte la camerette esistenti verranno demolite e rifatte ex novo. BrianzAcque ha già avviato la fase progettuale del secondo importante intervento in via Friuli. L’intervento è programmato per l’estate del 2022.

"Questi lavori  si inseriscono in un piano più ampio di progettazione su scala provinciale - spiega Enrico Boerci, presidente e amministratore delegato di Brianzacque - finalizzato a intervenire sulle criticità di allagamento secondo un ordine di priorità, stilato in  base a  monitoraggi e video ispezioni delle condotte. Per Cesano in particolare, rappresentano il primo step di una più ampia operazione per mettere al riparo il Villaggio Snia dagli effetti causati dalla caduta in eccesso di acque meteoriche”. 

"Questo è un intervento complesso - spiega il sindaco Maurilio Loghin - con un investimento impegnativo, che stiamo studiando da tempo insieme a BrianzAcque, che eseguirà le opere, tenendo ben presente che la parte di città interessata è un importante nodo abitativo e viario. Procederemo informando e coinvolgendo i cittadini, ai quali chiediamo la pazienza di comprendere che il disagio necessariamente causato ben sarà compensato in futuro dai benefici che deriveranno da un intervento indispensabile per mettere in sicurezza il territorio”.

“La laminazione in linea è la soluzione ideale quando si rende necessario volanizzare gli apporti meteorici indesiderati in fognatura, ma non vi è la disponibilità di spazi per costruire una vasca di accumulo - aggiunge l’ingegnere Massimiliano Ferazzini, direttore settore progettazione e pianificazione della monoutility dell’idrico -.  Attraverso il potenziamento dimensionale delle reti è possibile ricavare un volume di invaso che ci consente di frenare e rimandare il picco di portata riducendo così il rischio di allagamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'ex Villaggio Snia stop agli allagamenti: arriva la nuova fognatura

MonzaToday è in caricamento