CinetecaBrianze, un archivio di video per la Brianza

Il progetto "Una Cineteca per le Brianze", proposto dall'Associazione Culturale Brianze, in collaborazione con Touch Contents e Materiaviva, il patrocinio della Provincia di Monza e Brianza vuole creare un archivio che testimoni la storia del territorio

Il progetto "Una Cineteca per le Brianze"

Il progetto “Una Cineteca per le Brianze” intende creare un archivio audiovisivo per la valorizzazione del territorio.

La proposta arriva dall’Associazione Culturale Brianze, in collaborazione con Touch Contents e Materiaviva, ma ha ottenuto il contributo della Fondazione Comunità di Monza e Brianza (“Bando 2013.3 Attività culturali di particolare interesse sociale – Tutela e valorizzazione dei beni di interesse storico ed artistico”), il patrocinio della Provincia di Monza e Brianza e il sostegno della Camera di commercio Monza e Brianza.

L'idea è quella di creare un archivio di documentari e filmati, editi o inediti, realizzati in Brianza oppure sul tema o ancora firmati da registi brianzoli.

Il progetto nasce dunque dall’idea di creare un punto di riferimento, in una prima fase virtuale, per la tutela della memoria storica visiva della Brianza. Un archivio che raccolga e riordini parte del materiale audiovisivo sparso sul territorio, ma che rappresenti anche una sorta di mappa dove sarà possibile reperirlo (biblioteche, archivi privati).

Cinetecabrianze, ora online,  chiede l'aiuto di tutti per far crescere la Cineteca: si può consegnare, segnalare o inviare materiale audiovisivo, documentari, riprese di eventi o altro che abbia a che fare con la storia della Brianza all'indirizzo redazione@brianze.it o ancora realizzare materiale nuovo da inserire sulla piattaforma.

“Il nostro sogno – sostengono i promotori - è di diventare concretamente uno spazio di visibilità e autopromozione delle realtà creative e produttive che realizzano documentari o film e che hanno base operativa in Brianza. Poter raccontare, comunicare, il bello e il buono della Brianza che c’è e ma volte resta sconosciuto, sia in Italia ma soprattutto all’estero. Raccontare, informare ricordare con le immagini la società brianzola e le sue trasformazioni. Siamo convinti che questo nuovo strumento, sia utile non solo come vetrina per l’estero ma anche come stimolo per alimentare la curiosità e l’interesse sulla Brianza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento