Cronaca

Terrorismo, carabinieri: controlli speciali in tutta la Brianza

Tra i comuni più controllati ci sono Desio, Seregno, Giussano, Meda e Carate Brianza: impiegati oltre cinquanta uomini

Nei giorni drammatici degli attentati terroristi in Bangladesh e in Turchia, i carabinieri di Monza, Desio, Seregno e Vimercate hanno intensificato i controlli in Brianza. Tra le aree più sensibili ci sono i luoghi di preghiera islamici. E in particolare le due «moschee» di Desio e di Seregno e i centri di studio musulmani di Renate e di Macherio. Un servizio coordinato ha interessato tutti i 55 comuni della Brianza. Tra i comuni più controllati ci sono Desio, Seregno, Giussano, Meda e Carate Brianza. Sono stati utilizzati 50 uomini, i reparti del Cio (compagnia d’intervento operativo) e il nucleo elicotteri di Orio al Serio.

Controllati in modo intenso anche i centri commerciali. Sotto osservazione in particolare gli ipermercati: i Carrefour di Limbiate e Paderno Dugnano, l’Auchan di Monza e il Bennett di Lentate sul Seveso. Ispezionati oltre cento locali pubblici in 55 comuni.

I carabinieri hanno inoltre svolto controlli nei parchi pubblici: il parco di Desio, ma anche la Porada al confine tra Desio e Seregno, oppure il parco XXV aprile, sempre a Seregno. Grazie all’utilizzo degli uomini delle stazioni di competenza territoriale, i controlli sono diventati ancora più capillari e hanno raggiunto comuni piccoli come Lazzate, Cogliate e Misinto. Sotto attenzione anche le arterie viarie come la Valassina, la Milano Meda e la Monza Saronno e le stazioni ferroviarie della Milano Chiasso e di Trenord.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorismo, carabinieri: controlli speciali in tutta la Brianza

MonzaToday è in caricamento