rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Un accampamento nel bosco della droga, maxi operazione contro lo spaccio alle Groane

Controllo straordinario martedì nell'area boschiva con l'impiego di venti carabinieri

Venti carabinieri in campo e chilometri e chilometri di bosco pattugliati. Un nuovo maxi controllo antidroga martedì ha visto impegnati gli uomini dell'Arma della compagnia di Desio insieme al personale della Questura di Monza e al Reparto Prevenzione Crimine. 

Maxi controllo antidroga alle Groane

Le forze dell'ordine hanno passato al setaccio l'intera area boschiva del “Parco delle Groane” tra la fermata Trenord “Ceriano - Groane” (ora soppressa) e la strada provinciale Monza-Saronno. In campo oltre venti uomini che hanno scoperto tra la boscaglia un vero e proprio accampamento, con tende di fortuna, viveri e indumenti insieme a materiale per il confezionamento degli stupefacenti, bilancini di precisione e siringhe.

Nel bosco è stato rintracciato un 52enne marocchino, irregolare sul territorio nazionale, nei cui confronti sono state avviate le procedure di espulsione. Nell'ambito del controllo sono stati fermati e identificati trenta acquirenti che si trovavano nei pressi del parco per acquistare droga: per loro sarà proposto il foglio di via obbligatorio.

Il controllo effettuato martedì rientra nell'ambito delle iniziative condivise durante le riunioni del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto di Monza e della Brianza Patrizia Palmisani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un accampamento nel bosco della droga, maxi operazione contro lo spaccio alle Groane

MonzaToday è in caricamento