Maxi controllo anti-spaccio dei carabinieri nel Parco delle Groane contro la droga

L'intervento tra i comuni di Ceriano Laghetto, Cesano Maderno e Cogliate

Spaccio alla Groane

Un vasto controllo anti spaccio su un’area di grande estensione, che attraversa i confini di Ceriano Laghetto, Cesano Maderno e Cogliate. Lo hanno messo a segno i carabinieri di Desio con il supporto dei reparti speciali del Terzo Reggimento Carabinieri Lombardia. A coordinare le operazioni anche il prefetto di Monza, Patrizia Palmisani. Sono stati identificati 11 cittadini che si trovavano nel parco per acquistare stupefacenti. Per loro è stata avviata la proposta di divieto di reingresso nel comune.

L’operazione ha l’obiettivo di contenere e arginare la vasta attività di vendita di droga nell’area delle Groane, e in particolare nelle aree del parco, dove si nascondono spacciatori, che tra i boschi ricevono i loro clienti. 



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Incidente in autostrada A4 ad Agrate Brianza, morto ragazzo di 27 anni

  • Incidente in autostrada A4, auto ribaltata: gravissimo 27enne

  • Nova Milanese, azzannato alle parti intime dal suo cane: 40enne in ospedale

  • Maschere, coriandoli, bancarelle e un trenino: ecco il Carnevale di Monza

  • Ragazzina arbitro aggredita e spintonata da allenatore e tifoso: follia in campo a Meda

Torna su
MonzaToday è in caricamento