Ondata di maltempo, Monza fa in conti con i danni causati dal vento forte e la pioggia

Diversi alberi sono caduti a causa del maltempo che ha imperversato nella giornata di lunedì

L'albero caduto in via Biancamano

Dopo l'ondata di maltempo di lunedì 29 ottobre Monza e la Brianza stanno facendo i conti con i danni causati da pioggia e vento. Nella giornata di lunedì diverse zone della Brianza sono rimaste senza corrente con strade che si sono trasformate in fiumi in piena e sottopassi allagati.

Maltempo a Monza

A Monza il maltempo ha fatto crollare diversi alberi. Attimi di paura in Via Goldoni dove un albero è crollato poco dopo l'uscita dei bambini della scuola primaria Puecher. Nella serata un albero è crollato nel letto del Fiume Lambro in via Tintori, mentre nella mattinata un grosso cedro del Libano è crollato in via Biancamano.

Video: le strade diventano fiumi in piena

Diverse piante del Parco di Monza, inoltre, sono state danneggiate dal maltempo. Nella giornata di martedì, dopo le ispezioni degli agronomi, sono entrati in azione i giardinieri che stanno mettendo in sicurezza tutte le piante. Per permettere le operazioni il parco resterà off-limits dalle 11 alle 17.

Situazioni analoghe si sono verificate in Brianza: nel vimercatese, nel carattese e Seregno e Desio. A Cesano Maderno la scuola dell'infanzia del quartiere Snia è rimasta chiusa a causa delle infiltrazioni d'acqua, arrivate fino all'impianto elettrico della struttura.

Strade chiuse

Resta chiuso tratto su sp 177 Bellusco-Gerno, progr. km. 2+200 e prog. km. 2+800, nei Comuni di Aicurzio e Sulbiate a causa dell’esondazione delle vasche volano poste a lato della strada provinciale. Il traffico è deviato su viabilità comunale nei Comuni di Aicurzio – Sulbiate. Chiuso ancora sottopasso su sp118 var Seregno-Cogliate in viale Padova a Camnago di Lentate sul Seveso in corrispondenza delle due rotatorie vicine al manufatto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Preso d'assalto il numero unico di emergenza

Giornata di superlavoro ieri per le sale operative 118 della Lombardia e soprattutto per le Centrali Uniche di Risposta del 112 che hanno gestito complessivamente  33.205 telefonate, rispetto a una media giornaliera di circa 13mila. La centrale operativa di Varese, che gestisce anche le province di Lecco, Como, Bergamo e Monza Brianza — fa sapere Areu — ha gestito 11.624 richieste di soccorso, contro una media di 4.100.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Nasce il Marketplace di Seregno, la risposta dei negozianti seregnesi alle vendite online

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento