rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
tragedia / Limbiate

Diego il brianzolo morto annegato a Fuerteventura

L'uomo si era trasferito otto anni fa alle Canarie dove gestiva con successo un locale

Un’altra tragedia in mare, un altro brianzolo che ha perso la vita all'estero. È successo domenica 18 settembre a Furteventura, alle Canarie. A perdere la vita Diego Suzal, 44 anni, nato in Argentina ma una vita in Brianza dove, con la sua famiglia, si era trasferito quando era un bambino. 

Da quanto riferiscono le cronache locali delle Canarie Diego Suzal sarebbe morto annegato. Nel pomeriggio di domenica è scattato l'allarme  nella zona di Piedra Playa, a El Cotillo. Alcuni bagnanti erano riusciti a recuperare il corpo di Diego che entrato in mare e poco dopo era scomparso. Quando il personale medico e paramedico è arrivato l'uomo era in arresto cardiocircolatorio. Sono iniziate subito le manovre di rianimazione e il trasferimento in elicottero al Policlinico di Fuerteventura. Ma purtroppo per Diego non c'è stato nulla da fare. 

Diego Suzal era cresciuto a Limbiate. Gli studi in città, l'infanzia e l'adolescenza nel quartiere Mombello. Poi a 23 anni insieme ai suoi genitori si era trasferito a Varedo e aveva iniziato a lavorare nel settore immobiliare. Otto anni fa la svolta: la decisione di abbandonare l'Italia e di trasferirsi con la fidanzata a Fuerteventura. Lì l'inizio di una nuova vita. La coppia aveva aperto un bar con fast food. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diego il brianzolo morto annegato a Fuerteventura

MonzaToday è in caricamento