Chiede l'elemosina in strada con cinque cani: cuccioli sequestrati perchè in pessimo stato

Gli animali dopo l'intervento della Polizia Locale e del servizio veterinario dell'Asl sono stati presi in carico dall'Enpa

IMMAGINE DI REPERTORIO

Chiedeva l'elemosina in strada con cinque cani al seguito, quattro dei quali cuccioli piccolissimi e denutriti. In via Gramsci lo scorso giovedì è intervenuta la polizia locale di Monza che ha allontanato e sanzionato sulla base delle violazioni al Regolamento comunale del Benessere degli Animali un giovanissimo rom intento a chiedere la questua sfruttando i piccoli.

Gli agenti, impegnati intorno a mezzogiorno in un servizio di controllo nell'area, hanno notato il giovane e si sono avvicinati: i cani, quattro cuccioli in età da allattamento e la mamma cagna, erano in pessimo stato e apparivano denutriti e trascurati.

La polizia locale ha fatto intervenire il servizio veterinario dell'Asl dell'ATS di Monza e il personale ha disposto il sequestro degli animali che sono stati affidati all'Ente Protezione Animali e presto potranno essere adottati. Secondo quanto emerso dagli accertamenti inoltre la cagna era sprovvista di qualsiasi iscrizione all'anagrafe e, anche per questo motivo, il 18enne è stato sanzionato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento