rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Treviglio, operai morti in fabbrica a Pasqua: la procura indaga per omicidio colposo plurimo

L'incidente nella mattinata di pasqua alla Ecb di Treviglio, azienda che produce mangimi

La procura di Bergamo ha aperto un fascicolo per omicidio colposo plurimo riguardo alla morte, nella mattinata di Pasqua, dei due operai della Ecb di Treviglio, uccisi da un'esplosione di un'autoclave. Le vittime sono Giuseppe Legnani, di Casirate d'Adda, e Giambattista Gatti, di Treviglio, entrambi padri di due figli.

La tragedia è accaduta poco dopo le 10: i due operai, secondo quanto ricostruito, erano intervenuti in seguito a un allarme lanciato da alcuni residenti che avevano sentito un cattivo odore nell'aria. Poco dopo li ha travolti l'esplosione di un'autoclave in cui vengono effettuate operazioni di bollitura e essicazione del materiale organico destinato alla produzione di mangime.

Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118, ma per i due non c'è stato nulla da fare. I vigili del fuoco, sul posto con diversi mezzi, hanno raffreddato l'impianto e messo in sicurezza la zona, data la presenza massiccia di anidride carbonica.

Video: la fabbrica dove è avvenuta la tragedia

Le salme dei due lavoratori sono state trasferite all'istituto di medicina legale di Bergamo, nelle prossime ore verrà effettuata l'autopsia, come disposto dalla procura di Bergamo. L'area dell'incidene è stata posta sotto sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviglio, operai morti in fabbrica a Pasqua: la procura indaga per omicidio colposo plurimo

MonzaToday è in caricamento