Già espulsa perchè rientrata in Italia con documenti falsi torna a Monza: arrestata

La donna, 34 anni, è stata nuovamente espulsa. I fatti

Già espulsa una volta, era rientrata in Italia con documenti falsi ed era tornata in città. Arrestata nel 2016 poi aveva fatto perdere le sue tracce fino a rientrare nuovamente nel Paese grazie a un passaporto acquisito in seguito a un nuovo matrimonio con cui era riuscita a eludere i controlli alla frontiera. 

Ma anche questa volta a pizzicare la donna, una 34enne albanese, S.O., è stata la polizia di Stato. Gli agenti sabato 10 agosto, durante un servizio di controllo per il contrasto della prostituzione in città, hanno sorpreso la 34enne in strada. E la donna è stata arrestata. L'autorità giudiziaria ha concesso il nulla osta per l'espulsione e la 34enne è stata imbarcata su un aereo diretto in Albania, in partenza dall'aereoporto di Malpensa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Zona rossa, ecco l'elenco delle attività e dei negozi aperti e quelli chiusi in Lombardia

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento